sequenze coreografiche danza del ventre
Danza

Sequenze coreografiche di Danza del Ventre livello principianti ( parte prima e seconda )

By
on
21 Marzo 2020
sequenze coreografiche danza del ventre - prima parte

Lettera aperta a tutte le mie allieve ( virtuali e non )

21 Marzo 2020

L’inverno si è concluso.

Dalla finestra osservo la natura rinascere, gli uccelli intonano i loro antichi canti di amore.

il cielo è terso e i freschi raggi di sole abbracciano il paesaggio con lo stesso tocco lieve delle carezze di una madre che risveglia suo figlio…

” Andrà tutto bene! State a casa! ” – e questa voce interrompe il flusso distratto dei miei pensieri.

La speaker dalla radio alterna bollettini di guerra a frasi di incoraggiamento.

La Terra emerge dal sonno, mentre l’umanità sta affrontando la sua lenta discesa nell’Ade…

Gli eserciti riempiono le strade desolate. Muoiono a centinaia, migliaia, le persone. Nessuno può uscire di casa.

Questo è il Tempo del Corona virus.

La Natura si imbelletta, ma l’Umanità si ferma…

Sta succedendo davvero? E l’incredulità cede il posto all’improvvisa consapevolezza: sì, questo non è un brutto sogno…

Ripenso al mito di Ishtar e del suo amante Tammuz: alla morte del suo amato, la Dea Madre Babilonese discese negli inferi solo vestita di veli ed oltrepassò 7 cancelli, su ciascuno dei quali – danzando – abbandonò uno dei suoi veli, sino a trovarsi nuda, infine, nell’ultimo passaggio: il più angusto e ristretto. Lì giaceva il corpo smembrato di Tammuz.

Ella lo ricompose ed essi si unirono, riaffiorando in superficie. La Terra, sino a quel momento privata della sua Grande Madre, era rimasta nella fredda morsa dell’inverno e tutto era ormai apparentemente morto.

Invero, il ritorno delle Divinità, le restituì vita ed ogni cosa rinacque, germogliando in una meravigliosa Primavera e la Danza della Dea venne celebrata nei Tempi a venire come la ” Danza di Shalom “, la Danza di Benvenuto…

E’ come una chiamata. Respiro.

” Dove ho messo le cinturine di danza?” – i miei sette animali cercano nel mio sguardo la conferma e l’eccitazione illumina come un sole interno la casa: le mie allieve, virtuali e non, hanno bisogno di me, adesso…

Possiamo farlo, possiamo andare incontro al buio per accendere nel suo ventre più profondo, la Luce

Danzando affronteremo insieme questo strano Inverno, che tocca solo l’umanità e lascia indenne tutto ciò che essa stava quasi distruggendo

” Andrà tutto bene, ragazze! ” – e il mio sussurro vorrei fosse il mantello che ora vi abbraccia e tutto avvolge.

Risvegliamo i ventri, la creatività e volgiamo l’attenzione al Bello.

Saremo capaci di riemergere dalla Terra e nessun’altra forza potrà sostituirsi alla Volontà che ci farà rinascere.

Vi dono questo momento di condivisione.

Sarà bellissimo per me danzare con ciascuna di voi e sappiate che vi sono umilmente grata per avermi scelta come compagna di viaggio.

Buon “Inverno” a tutte, ritemprato dal focolaio dei nostri ventri vivificati all’unisono.

La Primavera tornerà anche per l’umanità, e sarà così!

Questa è la sola certezza in questi giorni pieni di dubbio.

Danzate con gioia e aprite le finestre perchè la Luce del Sole abbracci forte la Luna che è in voi.

Maestra

ps queste sequenze coreografiche sono adatte anche ad allieve di livello principiante. Seguirà la seconda parte. La tecnica delle figure non è stata descritta. Per essa vi rimando alle sezioni apposite del mio blog o sul canale youtube! Un salutino anche da tutti i miei animaletti che sono curiosi di sapere come andranno gli allenamenti.

Aggiornateci!! 🙂

Seguimi su: facebook : https://www.facebook.com/metodoshamsara/ Blog : http://www.shamsara.it

parte prima

TAGS
6 Comments
  1. Rispondi

    Anoukmanon75

    23 Marzo 2020

    Salve, mi sono iscritta qualche giorno fa en ho fatto la prima lezione della danza del ventre. Complimenti!! Mi è piaciuto tanto. Anouk

    • Rispondi

      Shamsa

      23 Marzo 2020

      Benvenuta, Anouk e grazie per il tuo feedback!
      😊

  2. Rispondi

    Roberta

    21 Marzo 2020

    Semplicemente un grande grazie maestra, per averci donato un magico momento in un periodo così difficile.

    • Rispondi

      Shamsa

      21 Marzo 2020

      Grazie a te, dolcissima!!
      Un abbraccio grandissimo!!
      😊

  3. Rispondi

    Caroline

    21 Marzo 2020

    Grazie Maestra per questo conforto… mi è scesa una lacrimetta mi mancate tutti ..a prestissimo andrà tutto bene ❤️

    • Rispondi

      Shamsa

      21 Marzo 2020

      Mancate anche voi, ma quando ci potremo abbracciare di nuovo, sarà più bello di prima poterlo fare 🥰

      Buona danza, tesoro!

LASCIA UN COMMENTO

Shamsa

Benvenuti! Sono Raffaella Sciglitano Benin, ma mi conoscono tutti come Shamsa ( “sole” in persiano ) perché è il nome d’arte che ho adottato nel 2003 per la mia attività di danzatrice e maestra di danza orientale e da allora io sono solo Shamsa per chiunque. La mia professione di istruttrice di pilates, postura e stretching, parallela a quella di maestra di danza del ventre, mi permette di aiutare i miei allievi a stare meglio ed in forma a qualsiasi età. Promuovo inoltre il movimento in gravidanza e nel post partum e per questo ho ideato un protocollo di esercizi ideali per le gestanti e neo mamme. Se c’è una cosa che adoro è cucinare! Lo faccio per me, la mia famiglia e gli amici, cercando di rendere gustosi e nutrienti i miei piatti che, però, devono essere principalmente sani e freschi. Per noi abbiamo scelto uno stile di vita cruelty free e – da mamma di un bimbo di cinque anni vegano come me – sono piena di idee facili, sane e gustose di cucina 100% vegetale ( ben bilanciata ) dalla gravidanza, all’allattamento, allo svezzamento in poi. Tutte fasi che ho vissuto in prima persona da che ho fatto questa scelta di vita, e non solo alimentare, e che voglio raccontarvi attraverso le mie ricette. Che aggiungere? Esperienze. Qui troverete il mio bagaglio di consigli professionali, storie di vita e di passioni. Ho superato i 40 anni ed è motivante per me regalarvi un diario che racconti il mondo colorato di una trainer vegana e salutista con allievi e bambino da “ convincere “ col buon esempio che “ mens sana in corpore sano “ è meglio, è facile ed è possibile! Shamsa