focaccia con radicchio
Vegan World

Radicchio rosso e cipolle. Prova la ricetta vegana della mia focaccia!

By on 15 novembre 2017

Amo il radicchio rosso. E’ tra le verdure autunnali ed invernali che più preferisco.

Sapore deciso, carattere ed una nota amarognola e croccante, lo rendono protagonista indiscusso delle ricette in cui viene utilizzato.

Con questa materia prima , nella mia cucina vegana, ho di che sbizzarrirmi:  realizzo risotti, insalate, minestre, zuppe, ripieni per torte salate, condimento per farinate, lo salto con tofu o tempeh, lo griglio, ne faccio delle conchiglie croccanti al forno, ci creo sughi per paste e ci farcisco una delle focacce che – a casa mia – va per la maggiore : la focaccia radicchio e cipolle!

radicchio rosso

radicchio rosso

 Curiosità sul radicchio rosso

Intanto comincio con l’informazione che mi fa più piacere darti: è un ortaggio tutto italiano. Più precisamente è originario del Veneto, dove si coltiva dal XVI secolo.

E’ in realtà una cicoria rossa che può essere consumata sia cruda che cotta – caratteristica che lo rende estremamente versatile in cucina – ed è un’eccellente alternativa – generalmente – alle preparazioni che richiedono la scarola.

il radicchio rosso viene chiamato in modi differenti a seconda della provenienza. Tra le definizioni più note troviamo quello di Chioggia, dalla foglie arrotondate e generalmente utilizzato crudo e anche a scopo ornamentale nei piatti, e la trevisana ( che ho voluto in questa ricetta ), dalla forma allungata, spesso impiegata per piatti caldi.

Proprietà e benefici del radicchio rosso

Mangialo spesso perchè non è soltanto buonissimo, ma è un’eccellente fonte di proprietà nutritive che contribuiscono al tuo benessere globale.

  • acido folico
  • magnesio
  • rame
  • potassio
  • fosforo
  • calcio
  • manganese
  • vitamina C
  • vitamina K
  • vitamina E
  • vitamine del gruppo B

Lo si ritiene un ortaggio depurativo, stomachico, diuretico, aperitivo, tonico, remineralizzante. E’ ricco di antiossidanti e – grazie al triptofano – lo si ritiene un valido aiuto contro l’insonnia.

Si conserva in frigo in un sacchetto forellato e va consumato entro sette giorni.

Focaccia radicchio rosso e cipolle : ecco la mia ricetta!

focaccia con radicchio rosso e cipolle – veryveg by shamsa ricetta vegana

Ingredienti per 500 gr di impasto

  • 500 gr di farina integrale
  • 250 ml acqua tiepida
  • 1 cubetto di lievito di birra liofilizzato o fresco
  • 25  ml olio extra vergine di oliva
  • 1 cucchiaino di malto di grano
  • 1 cucchiaino di sale fino

Procedimento

  1. disponi la farina a fontana sul piano di lavoro e aggiungi il malto, il sale, il lievito l’olio e l’acqua tiepida poco alla volta
  2. lavora l’impasto con le dita dal centro verso l’esterno e – quando l’acqua sarà completamente assorbita – crea una palla che deve risultare morbida ed elastica
  3. riponila in una terrina precedentemente infarinata e ricoprila con un canovaccio
  4. sistema il tutto nel forno spento, ma che hai precedentemente intiepidito 
  5. lascia riposare per circa due ore e fino a quando la palla non avrà raddoppiato il suo volume
  6. accendi il forno a 200° e segui ora i passaggi del mio video tutorial per scoprire la seconda parte della mia ricetta vegana della focaccia radicchio e cipolle

Radicchio rosso, cipolle e olive taggiasche – la focaccia vegan più golosa di sempre! Ecco il mio video tutorial di oggi

Procurati

  1. 2 cipolle medie
  2. 1 cespo di radicchio trevigiano
  3. 10 olive taggiasche
  4. olio
  5. sale

E ora segui tutti i prossimi passaggi nel mio video!

Servila come vivace aperitivo tra amici con falafel, hummus di ceci, verdure grigliate condite con una emulsione di olio evo, aglio, sale aceto e mentuccia, pinzimonio e chips di cavolo nero!

Farai un figurone! Ed io, sì, ti prometto che ti darò nel tempo tutte le ricette per preparare con le tue manine queste delizie!

🙂

Shamsa

TAGS

LASCIA UN COMMENTO

Shamsa

Benvenuti! Sono Raffaella Sciglitano Benin, ma mi conoscono tutti come Shamsa ( “sole” in persiano ) perché è il nome d’arte che ho adottato nel 2003 per la mia attività di danzatrice e maestra di danza orientale e da allora io sono solo Shamsa per chiunque. La mia professione di istruttrice di pilates, postura e stretching, parallela a quella di maestra di danza del ventre, mi permette di aiutare i miei allievi a stare meglio ed in forma a qualsiasi età. Promuovo inoltre il movimento in gravidanza e nel post partum e per questo ho ideato un protocollo di esercizi ideali per le gestanti e neo mamme. Se c’è una cosa che adoro è cucinare! Lo faccio per me, la mia famiglia e gli amici, cercando di rendere gustosi e nutrienti i miei piatti che, però, devono essere principalmente sani e freschi. Per noi abbiamo scelto uno stile di vita cruelty free e – da mamma di un bimbo di cinque anni vegano come me – sono piena di idee facili, sane e gustose di cucina 100% vegetale ( ben bilanciata ) dalla gravidanza, all’allattamento, allo svezzamento in poi. Tutte fasi che ho vissuto in prima persona da che ho fatto questa scelta di vita, e non solo alimentare, e che voglio raccontarvi attraverso le mie ricette. Che aggiungere? Esperienze. Qui troverete il mio bagaglio di consigli professionali, storie di vita e di passioni. Ho superato i 40 anni ed è motivante per me regalarvi un diario che racconti il mondo colorato di una trainer vegana e salutista con allievi e bambino da “ convincere “ col buon esempio che “ mens sana in corpore sano “ è meglio, è facile ed è possibile! Shamsa