cestini di pasta sfoglia saporiti con biete
Vegan World

Cestini di pasta sfoglia saporiti con biete – ricetta vegana

By on 10 dicembre 2017

Ho adattato la ricetta dei cestini di pasta sfoglia saporiti alle biete in un pomeriggio di qualche giorno fa.

Ogni Natale – questo sarà il sesto – preparo il pranzo 100% cruelty free per una quindicina di persone.

Alcune di esse onnivore.

Altre, a furia di partecipare a questi pranzi goderecci, sono invece piacevolmente passate al veganesimo, uno stile di vita che non rinuncia proprio a nulla e fa star bene chiunque.

Ad ogni modo, tutte vive e vegete “nonostante” vengano coinvolte ( ma puntualmente ritornano!! 🙂 ) a godersi un pasto all’anno totalmente vegetale 🙂

Stavo quindi pensando a cosa proporre come aperitivo.

Solitamente anticipiamo il pranzo con le bollicine e mi piaceva l’idea di creare stuzzichini non troppo impegnativi, ma che aprissero dignitosamente le danze!

Così ho guardato in frigo ed ho cercato gli ingredienti che potessero ispirarmi.

cestini di pasta sfoglia – ricetta vegana

Cestini di pasta sfoglia saporiti con biete – cosa ti serve ( per 12 unità )

  • 1 disco di pasta sfoglia vegana
  • 300 gr di biete
  • 3 cucchiai di tahin
  • olio evo
  • sale qb
  • pepe qb
  • 5 cucchiai  colmi di pan grattato integrale
  • 125 ml di panna vegetale di soya
  • 5 cucchiai di lievito alimentare in scaglie
  • 1 mozzarella di riso
  • 12 stampini medi per muffin
  • 1 tazza da latte

Cestini di pasta sfoglia saporiti con biete – procedimento

Dopo aver mondato, lavato ed asciugato le foglie delle biete, tagliale sottili e cuocile al vapore per 15 minuti circa. Se usi anche le coste, allora cuocile per prime e aggiungi solo dopo 5 minuti le verdure.

Poi ripassale in padella con olio evo e – se vuoi – qualche spicchietto di aglio che toglierai prima di passare al prossimo passaggio. Quando stai per spegnere aggiungi il tahin e mescola per creare una cremina morbida che avvolga tutta la verdura. Poi smorza la fiamma, regola di sale e lascia raffreddare.

Accendi il forno nella funzione ventilata a 200 gradi.

Srotola con la sua stessa carta da forno, su di un piano di lavoro, il disco di pasta sfoglia e lascialo a temperatura ambiente per una decina di minuti.

In una terrina versa e lavora con un cucchiaio di legno le biete al tahin, il pan grattato, il lievito alimentare in scaglie e la panna vegetale. Regola di sale e di pepe. Devi ottenere un composto omogeneo e compatto. La consistenza è simile a quella della preparazione della polpette, per intenderci.

Ora devi prendere la tazza da latte e con essa divertiti a creare 12 dischi di pasta sfoglia che adagerai, poi, negli stampini – precedentemente oliati – dei muffin. La circonferenza dei cerchi deve ovviamente superare di poco quella dello stampo.

Con un cucchiaio da minestra, poni delicatamente il ripieno nei cestini. Personalmente li ho fatti davvero belli colmi. Ad ogni morso il sapore principale non volevo fosse la sfoglia, ma il suo saporitissimo contenuto.

Inforna per 20 minuti circa.

Adesso, su di un tagliere di legno, riduci in cubetti piccini la mozzarella di riso e ponila in una ciotola ( io ne ho avanzato circa un quarto, ma un minuto dopo era già tutto nel pancino del mio golosissimo bimbo ).

Trascorso il tempo di cottura, apri attentamente il forno usando un guanto apposito e le presine, e lascia cadere la pioggia di fiocchetti di mozzarella vegetale sui tuoi cestini.

Chiudi di nuovo il forno, fai passare qualche istante e – infine – imposta la funzione grill ventilato per gli ultimi 5 minuti e poi spegni. Lascia riposare a forno aperto per circa 10 minuti e poi ancora a temperatura ambiente per il tempo che ritieni accettabile.

Questo è il risultato!

cestini di pasta sfoglia saporiti con biete

cestini di pasta sfoglia saporiti con biete

Servili tiepidi!

Vedrai che abbraccio tra la fragranza e  la croccantezza della sfoglia e la rotondità del ripieno!

La mia è una ricetta casalinga e senza grandi pretese! Ma sono certa lascerà molto soddisfatti i tuoi ospiti!

E anche oggi, nessuno ha sofferto per rendere felici i nostri palati!!

Proud of you! 🙂

A presto,

Shamsa

TAGS

LASCIA UN COMMENTO

Shamsa

Benvenuti! Sono Raffaella Sciglitano Benin, ma mi conoscono tutti come Shamsa ( “sole” in persiano ) perché è il nome d’arte che ho adottato nel 2003 per la mia attività di danzatrice e maestra di danza orientale e da allora io sono solo Shamsa per chiunque. La mia professione di istruttrice di pilates, postura e stretching, parallela a quella di maestra di danza del ventre, mi permette di aiutare i miei allievi a stare meglio ed in forma a qualsiasi età. Promuovo inoltre il movimento in gravidanza e nel post partum e per questo ho ideato un protocollo di esercizi ideali per le gestanti e neo mamme. Se c’è una cosa che adoro è cucinare! Lo faccio per me, la mia famiglia e gli amici, cercando di rendere gustosi e nutrienti i miei piatti che, però, devono essere principalmente sani e freschi. Per noi abbiamo scelto uno stile di vita cruelty free e – da mamma di un bimbo di cinque anni vegano come me – sono piena di idee facili, sane e gustose di cucina 100% vegetale ( ben bilanciata ) dalla gravidanza, all’allattamento, allo svezzamento in poi. Tutte fasi che ho vissuto in prima persona da che ho fatto questa scelta di vita, e non solo alimentare, e che voglio raccontarvi attraverso le mie ricette. Che aggiungere? Esperienze. Qui troverete il mio bagaglio di consigli professionali, storie di vita e di passioni. Ho superato i 40 anni ed è motivante per me regalarvi un diario che racconti il mondo colorato di una trainer vegana e salutista con allievi e bambino da “ convincere “ col buon esempio che “ mens sana in corpore sano “ è meglio, è facile ed è possibile! Shamsa